Testi critici
ItalianofranšaisEnglish
08
Giugno
2013

Claudio Strinati

Casanova , cultore della forma barocca

Philippe Casanova è un appassionato cultore della forma barocca e nel contempo un artista coerentemente volto all ' elaborazione di un proprio tema formale che in parte è strettamente connesso con le sue esperienze di studio nelle chiese romane , ma in parte ne è del tutto independente e scaturisce da una esigenza tutta sua di vedere le cose dell ' arte in modo peculiare e originalissimo . Casanova osserva il turbinio dello spazio barocco , la magniloquenza che ne promana e anche quel senso di instabilità e vertigine che sembrano pressoché connaturati coi grandiosi apparati decorativi del Seicento e Settecento romano . E ' come se , contemplando ansiosamente le chiese e le cappelle , Casanova entrasse nel vortice generato da quelle visioni e lo proseguisse dentro la sua pittura . L ' arte , in lui , non vuole imitare la natura , ma un ' altra natura , che è quella nata dall ' arte stessa , per cui la creazione dell ' opera d ' arte è come una rincorsa verso una comprensione sempre più profonda di un linguaggio cui si annette un potere di suggestione e di calamitazione poderoso . Casnova ha colto nella sua pittura certe caratteristiche della forma radiante barocca che emana energie e vitalità , trasmettendo una specie di esaltazione intellettuale e emotiva incomparabile con qualunque altra epoca della storia dell ' arte occidentale . Cosi il maestro Casanova ha eletto questa esperienza del Barocco a sua guida creativa arrivando in fieri . Perché la lettura che Casanova fa della forma barocca è una lettura che deriva certamente da fatti essenziali e obbiettivi riscontrabili in quel mondo , ma anche dalla sua stessa esperienza personale di artista che ha elaborato un linguaggio fatto di accensioni e slanci, di lavoro sulla materia pittorica volto ad assottigliarla e a spingerla verso l ' ideale della luce , che è la sintesi di tutti i colori ed è pura irradiazione . L ' istanza , prettamente barocca ma che modernissima , di trovare una forma d ' arte che ci faccia sentire liberi dal gravame della materia e del peso insé e per sé sembra aleggiare latente in ogni quadro di philippe Casanova , artista solidissimo nelle sue convinzioni e nel contempo elegante e garbato , ricercatore infaticabile e aereo indagatore di una dimensione artistica nutrita di leggerezza e di semplicità . Un pittore profondamente legato alla città di Roma e a uno dei suoi massimi insegnamenti , quello inerente alla implacabile macina del Tempo che rimescola continuamente elementi tratti da epoche diverse per arrivare a sempre nuove sintesi e spunti di conoscenza . In questa ottica i quadri di Casanova hanno la giusta ambizione di andare ben oltre i confini delle chiese dentro le quali quel linguaggio si è formato , senza tuttavia , mai distaccarsi da quella fonte preziosa che continua a nutrire il nostro artista e a rinnovare la vivacissima e sensibile creatività . Nei lavori più recenti si accentua , poi , quel senso di sbilanciamento e di vertigine che abbiamo visto contradistinguere l ' opera di Casanova . Il pittore compie un processo di interessante ' identificazione ' con le immagini baroche da lui tanto amate . In generale , infatti , l ' affresco barocco costringe l ' osservatore a una visione coinvolta , se non altro per l ' oggetiva necessità di muoversi nello spazio , sovente molto grande , in cui le opere sono collocate . L ' immagine barocca sfugge , quindi , a un pieno dominio da parte dello spettatore e Casanova immette una idea del genere dentro la sostanza del suo stile . Le visioni del pittore incombano come fossero precarie , irraggiate da flussi luminosi che vanno e vengono dentro una sensazione complessiva di precarietà e incertezza . Ma l ' immagine poi realizzata dal pittore conserva soltanto una traccia di tale labilità . All ' opposto è ben salda e leggibile senza che il maestro definisca la forma in sé in modo scolastico e , sopratutto , senza imitare le modalità di stesura barocca . E come se Casanova si facesse trasportare dal suo stesso impatto emotivo e dentro l ' opera restasse chiaramente espressa tale volontà di destare in chi guarda partecipe entusiasmo e convinto stupore . E esattamente ciò che promana da queste immagini .